Un parco giochi inclusivo in memoria di Vincenzo D’Allestro

In questi giorni così drammatici per l’Europa e per il mondo, la migliore risposta che ognuno di noi può dare è continuare ad impegnarsi nel proprio piccolo per la costruzione di comunità più unite ed inclusive, partendo dai luoghi in cui viviamo.

I Patti di Collaborazione sono uno strumento prezioso in tal senso, perché favoriscono, attraverso la partecipazione civica e il coinvolgimento dei cittadini nella cura dei beni comuni, la costruzione di relazioni tra le persone che rinsaldano una comune appartenenza ad un comune destino. Sono un modo per attivare le tante energie dei cittadini per “Fare Comunità” e contribuire alla rinascita della nostra città.

Uno dei problemi più urgenti di Piedimonte è l’assenza di spazi pubblici destinati ai più piccoli. I pochissimi spazi attrezzati con giochi sono decentrati e tenuti in pessime condizioni. Soprattutto non esistono giochi adatti a tutti i bambini.

Per questa ragione, come associazione Amici di Pericle, abbiamo proposto all’Amministrazione Comunale un nuovo Patto di Collaborazione per la realizzazione di un parco giochi inclusivo, dove tutti i bambini possano giocare insieme, in via Federico Lupoli, nell’aiuola sopra la sede centrale cittadina di Poste Italiane.

Abbiamo pensato a questo spazio dopo aver valutato con attenzione molte diverse opzioni che abbiamo ritenuto meno valide. In prima battuta, infatti, avevamo pensato alla villa comunale, luogo sicuramente ideale per ospitare un parco giochi, ma che sarebbe stato un progetto di riqualificazione davvero troppo impegnativo per un’associazione di semplici volontari come la nostra. Alla fine, abbiamo optato per il giardino di Via Lupoli per la centralità dell’area, prossima ai principali edifici scolastici, alle piazze centrali della città e facilmente raggiungibile anche da persone con difficoltà fisiche e motorie, oltre ad essere uno spazio più facilmente gestibile per la nostra associazione.

Avevamo già proposto al Commissario Prefettizio, Dott.ssa Patrizia Vicari, la realizzazione del parco giochi. Purtroppo, sebbene fosse entusiasta dell’idea, il poco tempo che le restava disponibile prima del termine del suo incarico a Piedimonte, non le ha consentito di portare a compimento la nostra iniziativa.

All’insediamento della nuova Amministrazione Comunale abbiamo subito presentato la proposta ai nuovi Amministratori e anche da parte loro abbiamo riscontrato grande apprezzamento e disponibilità a sostenere il progetto. L’Amministrazione ha appena deliberato in giunta la realizzazione del parco. Ora bisogna solo procedere con la formalizzazione del Patto di Collaborazione.

In sintesi, il progetto prevede l’installazione di diverse giostrine, corredate da superfici antitrauma, destinate anche a bambini diversamente abili; la rimozione di barriere architettoniche che impediscono l’accesso all’area; l’installazione di nuove panchine in sostituzione di quelle danneggiate; l’installazione di cestini per la raccolta differenziata; l’installazione di una staccionata di protezione dell’area; l’installazione di videocamere di sorveglianza; l’installazione di una targa commemorativa in ricordo di Vincenzo D’Allestro.

Abbiamo infatti proposto, d’accordo con “In Viaggio con Vincenzo” l’associazione che ha lo scopo di ricordare ed onorare la memoria di Vincenzo D'Allestro, che questo parco fosse anche l’occasione per ricordare il nostro caro concittadino scomparso il primo luglio 2016, a 46 anni, a Dacca in Bangladesh, per mano di terroristi dell’Isis. Il parco giochi gli sarà intitolato e, attraverso il suo ricordo, rappresenterà una testimonianza concreta di ripudio di ogni forma di fanatismo e violenza e un messaggio di fratellanza universale.

I giochi forniti saranno installati conformemente alle norme di sicurezza e corredati di certificazioni secondo le leggi vigenti per luoghi pubblici. La scelta delle attrezzature sarà basata su considerazioni tecnico-progettuali che partono dalle esigenze di fruibilità ed inclusione e dal gradimento dei bambini di età compresa tra i 2 e gli 11 anni.

Al termine dei lavori, il parco giochi sarà donato all’Amministrazione Comunale e all’intera comunità di Piedimonte Matese. Per tutta la durata del Patto di Collaborazione (due anni), sarà la nostra associazione a prendersene cura, mantenendo l’area pulita e ordinata.

Inoltre, ogni anno, organizzeremo un evento pubblico presso il parco in occasione della Giornata della Disabilità al fine di sensibilizzare in ogni cittadino le problematiche di chi vive la propria vita combattendo quotidianamente contro le barriere architettoniche.

Per realizzare questo ambizioso progetto avremo bisogno di molte risorse e della disponibilità e della generosità di tutti i cittadini. Sarebbe bellissimo riuscire a completare il parco già entro la prossima primavera-estate ma l’investimento complessivo è pari a 20.000 euro e non sarà facile raccogliere tale cifra in così breve tempo. Avvieremo da subito la raccolta fondi ma se non riusciremo a raggiungere rapidamente la cifra necessaria, procederemo a passi successivi, riqualificando dapprima l’area e procedendo con la progressiva installazione delle giostrine, man mano che avremo disponibili i fondi necessari.

Speriamo che ci sia da parte di tutti disponibilità a dare anche un piccolo contributo in modo da riuscire a realizzare il parco giochi il prima possibile.

Sarà possibile fare la propria donazione durante gli eventi pubblici che organizzeremo per la raccolta oppure già subito utilizzando la propria carta di credito (attraverso il pulsante Paypal in basso) o attraverso un bonifico sul nostro conto corrente con la causale “Parco giochi Vincenzo D’Allestro”.

Coordinate Bancarie

Intestatario
AMICI DI PERICLE

Banca
BANCA CAPASSO ANTONIO

IBAN
IT97C0304774940000010114612

Codice BIC – SWIFT
CAOTIT31XXX

Causale
PARCO GIOCHI VINCENZO D'ALLESTRO

Dona con PayPal o con Carta di Credito. Utilizza il tasto “donazione” qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.